Radio Shamal Podcast

qui potrai trovare i podcast degli ultimi programmi prodotti, ascoltarli o scaricarli

RSS »iTunes »

South Stream

South Stream S2-14

21-05-2024

South Stream S2-14

21/05/2024 - South Stream S02E14 con Dylan Di Chiara e Paco Amendola. In questa puntata di South Stream ci troviamo ad affrontare alcuni eventi particolarmente clamorosi della politica internazionale. Prima di tutto discutiamo della morte del Presidente iraniano Raisi e del governo della Repubblica Islamica dell'Iran. In un periodo poco fortunato per i leader nazionali ha avuto invece salva la vita Robert Fico, il discusso Presidente slovacco, che durante un comizio è stato colpito da diversi colpi da arma da fuoco. A rischio non la vita, ma la libertà, di un altro leader, Benjamin Nethanyau. La corte penale internazionale sta infatti preparando i mandati d'arresto per il Primo Ministro israeliano, per il ministro della difesa Gallant e per tre leader di Hamas, Ismail Anyeh, Mohammed Deif e Yahya Sinwar. Affrontiamo poi il tentativo fallito di colpo di Stato nella Repubblica Democratica del Congo e le rivolte in Nuova Caledonia contro lo stato centrale francese, da cui nonostante la distanza geografica siderale dipendono ancora. Finiamo sull'importantissimo viaggio di Valdimir Putin in Cina, i dazi doganali americani sui beni d'importazione cinese e sulla vittoria del Manchester City in Premier League. Buon ascolto! www.radioshamal.it

Dettagli   Scarica

Tipo di file: MP3 - Dimensione: 86,55MB - Durata: 1:02:50 m (192 kbps 44100 Hz)




South Stream S2-13

09-05-2024

South Stream S2-13

09/05/2024 - South Stream S02E13 con Dylan Di Chiara e Paco Amendola. In questa puntata di South Stream riprendiamo direttamente da dove ci eravamo fermati l'ultima volta, raccontando le proteste universitarie contro l'invasione di Gaza, mentre in centinaia di plessi universitari in tutto il mondo occidentale nascono accampate sulla scia di quella delle scorse settimane alla Columbia University. Rimaniamo in tema poi raccontando gli sviluppi dei bombardamenti israeliani a Rafah che, secondo le parole di Netanyahu, apriranno le porte a un'imminente operazione via terra, che sta crando non poche tensioni tra Israele e Stati Uniti, dove Biden ha sospeso l'invio di armi a Israele. Facciamo poi un salto geografico in Europa per commentare la strana lettera con cui alcuni europarlamentari chiedono di Bloccare l'ingresso della Georgia in Unione Europea a seguito dell'approvazione della cosiddetta "legge russa" e le liste presentate dalle principali forze politiche italiane in occasione delle elezioni europee. Cambiamo continente e ci spostiamo in Niger dove c'è stata una vicenda molto curiosa, ma significativa, che come in una barzelletta o la guerra fredda vede protagonisti italiani, tedeschi, americani e russi. L'ultimo argomento politico della giornata invece non si colloca in un solo luogo geografico perché riguarda il viaggio europeo in tre tappe del segretario del partito comunista cinese Xi Jinping, che ha fatto visita a Francia, Serbia e Ungheria. Non manchiamo sul finale di commentare le mirabolanti semifinali di Champions League di questa settimana, i loro risultati e le loro implicazioni. Buon ascolto!

Dettagli   Scarica

Tipo di file: MP3 - Dimensione: 94,17MB - Durata: 1:08:13 m (192 kbps 44100 Hz)




South Stream S2-12

23-04-2024

South Stream S2-12

23/04/2024 - South Stream S02E12 con Dylan Di Chiara e Paco Amendola. Ci siamo lasciati due settimane fa preoccupati per l'attacco israeliano all'ambasciata iraniana di Damasco e per la possibile reazione della repubblica islamica iraniana. Ci ritroviamo ora dopo un'offensiva, più dimostrativa che altro, con cui l'Iran ha lanciato circa 200 droni sul territorio israeliano riuscendo a bucare Iron Dome in più punti. Abbiamo visto materializzarsi una crisi regionale che è stata a un passo dal trasformarsi in una guerra regionale e probabilmente non solo. Non potevamo quindi che iniziare la dodicesima puntata stagionale di South Stream parlando di questo e della nuova offensiva israeliana a Rafah in Palestina. Restiamo poi in tema sorvolando prima il Mediterraneo e poi l'Atlantico e affrontiamo il G7 degli esteri di Capri e le proteste in supporto della Palestina nelle università americane di Yale e Columbia, in corso proprio mentre il governo americano a discuteva e approvava un pacchetto da circa 90 miliardi di dollari di aiuti militari a Ucraina, Israele e, curiosamente, agli alleati nel Pacifico (Taiwan compresa) in contrasto "al comunismo cinese" con una formula dal sapore particolarmente novecentesco. Rimanendo sul revival della guerra fredda, nel frattempo, sono state arrestate 4 persone in Germania con l'accusa di essere spie cinesi. Uno di loro è l'assistente dell'europarlamentare dell'AFD Maximilian Krah. Ci lasciamo poi sul finale per discutere della surreale e inumana misura inglese sulla deportazione dei rifugiati politici in Rwanda e per un po' di news calcistiche mentre ci avviciniamo alla fine della stagione (in attesa dell'inizio di Coppa America ed europei di calcio). Buon Ascolto!

Dettagli   Scarica

Tipo di file: MP3 - Dimensione: 82,42MB - Durata: 59:49 m (192 kbps 44100 Hz)




South Stream S2-11

11-04-2024

South Stream S2-11

S02E11 del 10/04/2024. Con Dylan Di Chiara e Paco Amendola. Non siamo spariti! Dopo circa un mese di pausa siamo tornati con una ricchissima puntata di South Stream in cui abbiamo provato a condensare alcuni tra i più importanti episodi internazionali dell'ultimo periodo. Se l'attentato al Crocus City Hall di Mosca per l'occidente è acqua passata, in Russia invece è ina ferita ancora apertissima e le indagini procedono serratamente con il governo sempre più convinto che dietro l'ISIS K ci sia Kiev, con tutte le conseguenze del caso. L'Asia mediorientale invece continua a vivere una situazione esplosivo dopo l'altra. Raccontiamo come stanno cambiando i rapporti tra Stati Uniti e Israele dopo l'ultima mozione del Consiglio di Sicurezza Onu sul cesate il fuoco in Palestina, ma anche le ultime atrocità delle forze israeliane. Ma l'evento che più preoccupa gli analisti internazionali è stato l'attacco israeliano all'ambasciata iraniana a Damasco in cui hanno perso la vita diversi generali e dirigenti dell'esercito iraniano. Pochi giorni fa invece il Senegal ha eletto un nuovo presidente, Bassirou Faye, socialista, anticolonialista e panafricanista che nel suo programma ha l'abolizione del Franco e l'introduzione di una valuta senegalese. Proviamo a ragionare di come questo cambio di scenario politico si inscrive nelle nuove tendenze politiche anti-occidentali e anti-francesi nel Sahel. Infine qualche altra notizia, compresa la vittoria ai calci di rigore dell'Athletic Bilbao con cui ha conquistato la sua 24esima Copa del Rey. Ci potete ascoltare come sempre su www.radioshamal.it alla sezione podcast e su Spotify sul profilo di South Stream o su quello di Radio Shamal, oltre che su tutti gli aggregatori di podcast che vi vengono in mente. Buon Ascolto!

Dettagli   Scarica

Tipo di file: MP3 - Dimensione: 90,59MB - Durata: 1:05:46 m (192 kbps 44100 Hz)




South Stream S2-10

06-03-2024

South Stream S2-10

South Stream, puntata del 06-03-2024, con Dylan Di Chiara e Paco Amendola. Siamo arrivati a registrare questa puntata di South Stream dopo due settimane particolarmente intense per la politica transnazionale. Raccontiamo la Vittoria schiacciante nel super Tuesday delle primarie americane di Donald Trump (meno che in Vermont) e di Joe Biden che curiosamente ha però perso nelle isole Samoa Americane. Affrontiamo poi le ultime terribili vicende della striscia di Gaza, su tutte la strage del pane. Ma parliamo anche delle ultime indagini della corte di giustizia internazionale e delle trattative per il cessate il fuoco. Rimaniamo poi in medioriente e in particolare in Yemen dove l'Unione Europea è in procinto di inziare l'operazione Aspides nel Mar Rosso promossa da Francia, Germania e Italia, che ha già approvato l'operazione in parlamento. Sono due anni che l'occidente vive un costante clima di guerra, nell'economia, nella politica e nelle scelte amministrative. Questo clima sembra aver fatto un salto di qualità dopo le inquietanti dichiarazioni di Emmanuel Macron e Ursula Von Der Layen sulla possibilità di fare guerra al Russia, scatenando reazioni nella comunità internazionale e in particolare da parte di Valdimir Putin, che non si è fatto remore a chiamare in causa il pericolo nucleare e di Olaf Scholz che è apparso particolarmente preoccupato da possibili escalation. Questo clima, poi, certamente non è stato raffreddato dalla divulgazione di due vicende legate al conflitto russo-ucraino: la possibilità da parte della Germanoa di rifornire l'Ucraina di missili taurus e lunga gittata e l'operazione goldfish con cui la CIA ha manovrato i vertici ucraina già a partire dalle vicenda di Piazza Maidan del 2014. Non manchiamo poi di accennare qualche vicenda calcistica, a partire da Bayern Monaco - Lazio e dalle note simpatie neonaziste dei tifosi biancocelesti. Buon Ascolto!

Dettagli   Scarica

Tipo di file: MP3 - Dimensione: 96,42MB - Durata: 1:09:48 m (192 kbps 44100 Hz)




South Stream S2-09

22-02-2024

South Stream S2-09

South Stream, puntata del 23-02-2024, con Dylan Di Chiara e Paco Amendola. È arrivato quel momento dell'anno in cui proviamo a interessarci di uno sport diverso dal calcio, a patto che ci sia qualche ricaduta sul piano della politica internazionale. Dopo la puntata speciale sull'NBA dell'anno scorso dunque restiamo su territorio statunitense e proviamo a parlare di NFL con l'aiuto di Francesca Guerriero, special guest d'occasione e forse una delle sole due persone residenti in Italia che conosciamo che capiscono qualcosa di football americano. Ma cosa c'entra l'NFL con la politica? A questo giro ci interessa per il ruolo che il Travis Kelce, tight end dei Chiefs, e, soprattutto, la sua compagna Taylor Swift stanno avendo nel mondo dello sport e della politica americana. Raccontiamo così la giovane coppia più potente d'america, il superbowl più seguito di sempre (secondo per ascolti nella storia della tv solo all'allunaggio), la cantante più seguita al mondo e le strane fantasie di complotto che girano attorno a Taylor Swift, Travis Kelce Joe Biden e l'immancabile Soros. Torniamo poi a temi più consueti e proviamo a raccontare quello che sta accadendo a Gaza e più precisamente a Rafah, gli sviluppi del processo presso la corte di giustizia internazionale che vede Israele accusato di genocidio e il veto americano al cessate il fuoco nel consiglio di sicurezza dell'ONU. Alla fine ci cimentiamo in un altro tema caldissimo, che non è la rottura tra Chiara Ferragni e Fedez, ma la morte di Navalny, approfittandone per raccontare gli ultimi aggiornamenti della guerra in Ucraina e le ormai vicinissime elezioni presidenziali russe. Buon ascolto!

Dettagli   Scarica

Tipo di file: MP3 - Dimensione: 98,44MB - Durata: 1:11:26 m (192 kbps 44100 Hz)




South Stream S2-08

07-02-2024

South Stream S2-08

South Stream, puntata del 07-02-2024, con Dylan Di Chiara e Paco Amendola. Dopo due settimane torna South Stream, in una puntata pluritematica che si muove tra le primarie statunitensi e arriva alla proposta di cessate il fuoco elaborata da Hamas. Nel mezzo affrontiamo i problemi di governo di Milei in Argentina, gli sviluppi della guerra russo-ucraina, le proteste degli agricoltori francesi, di cui tanto si è parlato nelle ultime settimane, e le turbolentissime elezioni pakistane. Infine un aggiornamento su Coppa Asia e Coppa Africa, due competizioni che non hanno risparmiato colpi di scena in alcuni casi anche clamorosi. Buon ascolto!

Dettagli   Scarica

Tipo di file: MP3 - Dimensione: 99,62MB - Durata: 1:05:34 m (192 kbps 44100 Hz)




South Stream S2-07

26-01-2024

South Stream S2-07

South Stream, puntata del 26-12-2023, con Dylan Di Chiara e Paco Amendola. Abbiamo registrato questa nuova puntata immediatamente dopo la storica sentenza della corte di giustizia internazionale che accoglie la richiesta Sud Africana di processare Israele per l'accusa di genocidio ai danni della popolazione palestinese. Non potevamo quindi che dedicare un pezzo della puntata al contenuto della sentenza e alla reazione di Israele. Nella stessa puntata però parliamo anche di altro. Raccontiamo le primarie americane e il singolarissimo caso del Texas, sostenuto da quasi tutti gli altri stati repubblicani, che ha schierato la guardia nazionale statale in opposizione alle forze federali per impedire l'ingresso dei migranti provenienti dal centro america, evocando l'eterno incubo USA della guerra civile. Ci spostiamo poi a Belgorod, dove un aereo russo che avrebbe trasportato 65 prigionieri ucraino è stato abbattuto dalle forze militari di Kiev, e in Germania dove l'AFD, il partito di estrema destra, si sta affermando come una delle principali forze politiche del paese. Chiudiamo anche questa volta con il calcio. Con un aggiornamento sulla Coppa Africa e con due storie bellissime della Coppa d'Asia, quella dei reporter che piangono di gioia per la qualificazione della siria e soprattutto quella della Palestina, che in uno dei momem più difficli della sua storia, per la prima volta raggiunge gli ottavi di finale della competizione. Una storia che evidentemente non parla solo di calcio, ma di tanto altro. Buon ascolto!

Dettagli   Scarica

Tipo di file: MP3 - Dimensione: 69,41MB - Durata: 50:11 m (192 kbps 44100 Hz)




South Stream S2-06

17-01-2024

South Stream S2-06

South Stream n.6 - puntata del 17 gennaio 2024 - con Dylan Di Chiara e Paco Amendola. Il mondo in queste settimane sembra una polveriera pronta a esplodere e in questa puntata di South Stream proviamo a raccontare alcune degli eventi salienti degli ultimi giorni. Iniziamo con due tentativi di colpo di stato molto diversi tra di loro, quello amministrativo in Guatemala ai danni di Arevalo e quello militare in Burkina Faso ai danni di Ibrahim Traoré per passare alla elezioni taiwanesi e le primarie statunitensi. Ci spostiamo poi in medioriente, dove un Iran che finora era stato stranamente attendista ha dato il via a una serie di attacchi al Mossad alle organizzazioni terroristiche sunnite sul territorio di Iraq e Pakistan (che ha reagito in maniera particolarmente negativa, ritirando i suoi ambasciatori di stanza in Iran). Raccontiamo poi i due eventi più noti della settimana, il bombardamento delle basi Houthi di Ansar Allah in Yemen e il processo per genocidio ai danni di Israele presso la corte di giustizia internazionale. Non può mancare infine un report sull'evento calcistico del momento: la coppa d'Africa. Buon ascolto!South Stream n.6 - puntata del 17 gennaio 2024 - con Dylan Di Chiara e Paco Amendola. Il mondo in queste settimane sembra una polveriera pronta a esplodere e in questa puntata di South Stream proviamo a raccontare alcune degli eventi salienti degli ultimi giorni. Iniziamo con due tentativi di colpo di stato molto diversi tra di loro, quello amministrativo in Guatemala ai danni di Arevalo e quello militare in Burkina Faso ai danni di Ibrahim Traoré per passare alla elezioni taiwanesi e le primarie statunitensi. Ci spostiamo poi in medioriente, dove un Iran che finora era stato stranamente attendista ha dato il via a una serie di attacchi al Mossad alle organizzazioni terroristiche sunnite sul territorio di Iraq e Pakistan (che ha reagito in maniera particolarmente negativa, ritirando i suoi ambasciatori di stanza in Iran). Raccontiamo poi i due eventi più noti della settimana, il bombardamento delle basi Houthi di Ansar Allah in Yemen e il processo per genocidio ai danni di Israele presso la corte di giustizia internazionale. Non può mancare infine un report sull'evento calcistico del momento: la coppa d'Africa. Buon ascolto!South Stream n.6 - puntata del 17 gennaio 2024 - con Dylan Di Chiara e Paco Amendola. Il mondo in queste settimane sembra una polveriera pronta a esplodere e in questa puntata di South Stream proviamo a raccontare alcune degli eventi salienti degli ultimi giorni. Iniziamo con due tentativi di colpo di stato molto diversi tra di loro, quello amministrativo in Guatemala ai danni di Arevalo e quello militare in Burkina Faso ai danni di Ibrahim Traoré per passare alla elezioni taiwanesi e le primarie statunitensi. Ci spostiamo poi in medioriente, dove un Iran che finora era stato stranamente attendista ha dato il via a una serie di attacchi al Mossad alle organizzazioni terroristiche sunnite sul territorio di Iraq e Pakistan (che ha reagito in maniera particolarmente negativa, ritirando i suoi ambasciatori di stanza in Iran). Raccontiamo poi i due eventi più noti della settimana, il bombardamento delle basi Houthi di Ansar Allah in Yemen e il processo per genocidio ai danni di Israele presso la corte di giustizia internazionale. Non può mancare infine un report sull'evento calcistico del momento: la coppa d'Africa. Buon ascolto!South Stream n.6 - puntata del 17 gennaio 2024 - con Dylan Di Chiara e Paco Amendola. Il mondo in queste settimane sembra una polveriera pronta a esplodere e in questa puntata di South Stream proviamo a raccontare alcune degli eventi salienti degli ultimi giorni. Iniziamo con due tentativi di colpo di stato molto diversi tra di loro, quello amministrativo in Guatemala ai danni di Arevalo e quello militare in Burkina Faso ai danni di Ibrahim Traoré per passare alla elezioni taiwanesi e le primarie statunitensi. Ci spostiamo poi in medioriente, dove un Iran che finora era stato stranamente attendista ha dato il via a una serie di attacchi al Mossad alle organizzazioni terroristiche sunnite sul territorio di Iraq e Pakistan (che ha reagito in maniera particolarmente negativa, ritirando i suoi ambasciatori di stanza in Iran). Raccontiamo poi i due eventi più noti della settimana, il bombardamento delle basi Houthi di Ansar Allah in Yemen e il processo per genocidio ai danni di Israele presso la corte di giustizia internazionale. Non può mancare infine un report sull'evento calcistico del momento: la coppa d'Africa. Buon ascolto!

Dettagli   Scarica

Tipo di file: MP3 - Dimensione: 77,46MB - Durata: 55:42 m (192 kbps 44100 Hz)




South Stream S2-05

10-01-2024

South Stream S2-05

South Stream, puntata del 10-01-2024, con Dylan Di Chiara e Paco Amendola. Il 2024 si è aperto con un'enorme mole di avvenimenti di portata globale. In questa puntata di South Stream proviamo ad affrontarne qualcuno. Prima di tutto affrontiamo la singolare insurrezione armata ecuadorena, in bilico tra eversione militare e rappresaglia criminale. Ci spostiamo poi a nord, negli states dove la campagna elettorale presidenziale inizia a entrare nel vivo e se Biden sarà (quasi) certamente il candidato democratico, la candidatura di Trump che pareva certa fino a poco fa inizia a scricchiolare. Non può mancare poi il medioriente. Se l'invasione di Gaza resta il topic più caldo, sarebbe miope non guardare a settentrione, verso il Libano e soprattutto verso Hezbollah, sempre più protagonista degli ultimi giorni. Avremmo voluto lasciar perdere lo Yemen invece a questo giro, ma l'attacco con 26 droni Houthi all'antiaerea made in USA Eisonewher non poteva lasciarci indifferenti. Buon ascolto!

Dettagli   Scarica

Tipo di file: MP3 - Dimensione: 72,57MB - Durata: 52:34 m (192 kbps 44100 Hz)




1 | 2 | 3 | 4 |

Logo Radio Shamal

Testata giornalistica Radio Shamal,
reg. trib. Napoli n.32 del 23/05/2012

iscrizione al Registro degli Operatori della Comunicazione n.35698